sandrelli

Il Sindaco della città di Castelvetrano, dr. Giovanni Pompeo, ricorda che sabato 23 gennaio alle 21 , andrà in scena la popolare attrice Amanda Sandrelli, nell’ambito dell’undicesima stagione di prosa del teatro Selinus denominata “Stagioni da Vivere”, diretta dal prof. Giacomo Bonagiuso.

“Col Piede Giusto”, scritta e diretta da Angelo Longoni, vede la partecipazione di Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Eleonora Ivone, Simone Colombari. Narra la storia di Bruno che, appena eletto al Parlamento, con la sua macchina di grossa cilindrata torna a casa dalla bellissima moglie per festeggiare la nomina.

Piove, è buio, la strada, fuori mano, è deserta ma Bruno è alticcio e quando, all’improvviso, un uomo attraversa la strada lo schianto è inevitabile. Bruno, preso dal panico, fugge lasciando il poveretto riverso sul ciglio della strada. Tempo dopo, colto dai sensi di colpa, cercherà la vedova dell’ucciso per offrirle un risarcimento, ma resterà lui stesso vittima di ricatti e raggiri abilmente orditi dal suo avvocato e migliore amico che da tempo mira a conquistare Anna sua moglie e figlia di un potente senatore della Repubblica. Angelo Longoni, autore del testo, si dimostra ancora una volta, drammaturgo efficace ed attento osservatore di un’attualità inquietante.

COL PIEDE GIUSTO è infatti una graffiante e cinica commedia che guarda con occhio disincantato i vizi e le debolezze di una società in cui valori, dignità ed onestà sono solo parole, una società in cui non solo la classe dirigente si pone al di sopra di ogni legalità e di scrupolo morale ma anche la classe più debole cerca di trarre ogni vantaggio possibile anche da un evento moralmente ed umanamente imperdonabile. Il testo usa un linguaggio diretto e disarmante che mette impietosamente a nudo le anime dei protagonisti e anche quando indulge nella battuta comica, strappa, comunque, sorrisi dal retrogusto amaro. La vicenda dipinge un quadro drammaticamente attuale, quello d’una società in cui ha la meglio il più forte, colui che gioca sporco grazie all’appoggio di amici potenti, una società in cui tutto è negoziabile, tutto ha un prezzo. In questo quadro, tuttavia, non ci sono vincitori, ma solo sopravvissuti, sopravvissuti al senso di colpa, al tradimento, alla perdita della dignità e della posizione sociale.

Al termine dello spettacolo verrà consegnata alla popolare Amanda, la targa intitolata a Riccarda Cusimano, che negli anni precedenti è stata sempre assegnata alle più importanti attrici del panorama teatrale italiano.
Infoline 0924.909610- 611, oppure 0924.907612; il biglietto d’ingresso sarà di € 20 per poltrona e palco centrale, € 16 per palco laterale ed € 11 per il loggione