Ancora disagi, ma sta tornando gradualmente alla normalità la circolazione ferroviaria tra San Nicola di Mazara e Mazara del Vallo, sulla linea Trapani-Castelvetrano-Alcamo, rallentata per il furto di 3 km di cavi in rame necessari al funzionamento dei sistemi di gestione del traffico.

La sottrazione dei cavi, avvenuta alle prime luci dell’alba, ha fatto scattare in sala operativa la segnalazione di guasti agli apparati.

Si sono quindi attivate le procedure previste dai protocolli che hanno consentito ai treni di continuare a circolare in sicurezza, anche se rallentati, con ritardi medi di circa 40 minuti.

Gli interventi per riparare i danni provocati dal furto sono risultati particolarmente complessi e laboriosi, anche per il consistente quantitativo di materiale sottratto. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana, infatti, sono ancora impegnate per ripristinare la piena funzionalita’ della linea, prevista in serata.

(AGI) Mrg