Un branco di 8 cani randagi, tiene sotto “scacco” un intero rione di Selinunte da diverse settimane. A denunciare per l’ennesima volta, il grave disagio,i residenti della zona di Via Sirio presso il Villaggio dei Pescatori.

Non ne possiamo più – tuona la signora Paola Garsia – da un mese segnaliamo la presenza di questi cani che sostano davanti le nostre case abbaiando, in cerca di cibo e digrignando i denti a tutti i passanti. Siamo anziani e ogni volta che usciamo rischiamo di cadere, se non di venire assaliti visto che il branco è formato da una cagna con tanti sui cuccioli che adesso, sono diventati adulti.

cani randagi selinunte

Anche la signora Vita Marsala che villeggia nel rione da qualche giorno,lamenta il disagio:

Non possiamo piu ricevere neanche un ospite, perchè i cani ringhiano e li puntano. Anche noi del quaritiere siamo a rischio d’aggressione”. In sintesi l’ennesina vicenda di cattiva gestione del rapporto tra cane , ambiente e popolazione. Il problema è stato segnalato al Comune da oltre un mese, ma fino a ieri i cani erano nella via Sirio.La segnalazione viene confermata anche dal comandante dei Vigili Urbani, Vincenzo Bucca.

E’ vero, -afferma Bucca-conosciamo il problema da settimane ,e la questione è stata già segnalata all’ ufficio comunale di competenza che gestisce la situazione del recupero dei cani e del canile.Il nostro compito finisce Li. I cani vanno recuperati da personale qualificato e autorizzato

Il problema torna sempre alla struttura di Via Errante. Pochi posti per tanti cani randagi. Le associazioni animaliste ne contano oltre 700 di cani che gironzolano per il territorio di Castelvetrano e pare che il canile già sia sovraffollato. I residenti della via Sirio, rilanciano l’appello alle autorità prima che possa accadere qualche spiacevole incidente a persone e bambini , visto che in questi giorni per l’arrivo dell’estate la popolazione nella zona è di molto aumentata.