“Scegliete il futuro”, questo lo slogan della campagna elettorale del M5S e una buona parte di Castelvetranesi, il 5 novembre, ha fatto la sua scelta: ha votato il Movimento 5 Stelle, i suoi rappresentati all’Ars, ha votato il futuro, con 4463 voti a Cancelleri e 3205 voti al Movimento.

E’quindi naturale da parte degli attivisti del Meetup di Castelvetrano Selinunte rivolgere un sincero e affettuoso ringraziamento ai propri concittadini che hanno dimostrato di credere che un cambiamento sia ancora possibile e ne hanno dato testimonianza tangibile con il loro voto. Il voto, questo magnifico strumento politico che consente a tutti, a prescindere da condizioni economiche, sesso, credo di esprimere la propria idea politica liberamente, senza condizionamenti di sorta, anche se ancora molti cittadini non sembrano avere preso coscienza di questo potere.

Il voto è il diritto politico per eccellenza legato alle nozione di democrazia, ed è per questo motivo che al nostro ringraziamento uniamo anche un appello rivolto a tutti coloro che invece hanno preferito l’astensionismo. Se rinunciando al voto credete che tutto rimanga come è, che nulla in ogni caso cambi, allora sappiate che oramai siamo sull’orlo del baratro, non rimarrà tutto inalterato anzi peggiorerà!


Astenendovi dalle scelte, giuste o sbagliate che siano, non fate altro che consegnare il nostro Paese, la nostra Terra a chi farà così quello che più gli aggrada, tanto dall’altro lato nessuno ha la forza per ribattere, tutti zitti e muti a subire passivamente le scelte altrui. Può star bene a molti, ma non a tutti, e inoltre vi siete chiesti se questo comportamento sta bene ai vostri figli, ai vostri nipoti?

Quella generazione che, in un futuro non molto lontano, dovrà per scelta non sua prendere la decisone di andare via da questa terra in balia del nulla. Allora ecco il nostro appello a tutti i cittadini castelvetranesi, e non, ad una partecipazione politica attiva a partire dalle urne. La politica è “la scienza e l’arte di governare, cioè la teoria e la pratica che hanno per oggetto la costituzione, l’organizzazione, l’amministrazione dello stato e la direzione della vita pubblica”, in altre parole tutto ciò che ci circonda, servizi, strade, scuole, ospedali, uffici…Per decenni hanno fatto credere che la politica sia qualcosa di poco chiaro, di non trasparente e soprattutto per pochi “eletti”, ma non è così.

La politica è amministrazione della cosa pubblica e, proprio perché pubblica, significa che appartiene a tutti e a tutti noi è demandato quantomeno il controllo di essa. Quindi non arrendiamoci, non lasciamo che la corrente dell’indifferenza e del disinteresse ci trascini, reagiamo e partecipiamo, perché il futuro, se ne vogliamo ancora uno, dipende soprattutto da noi!

Il Meetup Castelvetrano Selinunte