Dopo lo stop dello scorso mese, il sistema di gestione dei rifiuti di Castelvetrano si è completamente ingolfato. Nonostante ogni giorno venga effettuata regolarmente la raccolta da parte del personale della Dusty, è sotto gli occhi di tutti la drammatica situazione delle strade.

In alcuni punti, si sono formate file di sacchetti lunghe anche 30 metri. Zone come la Via Bresciana, la Via Campobello e la Via Errante Vecchia sono diventate vere e proprie discariche a cielo aperto.

A causa anche della presenza di cani randagi che devastano i sacchetti di rifiuti, in Via Tagliata ed in Via Seggio, l’immondizia impedisce anche il transito veicolare. Anche le forti piogge della scorsa notte hanno contribuito a distribuire i rifiuti lungo le strade e davanti le porte delle abitazioni.

Sarebbe indispensabile un’azione di raccolta straordinaria dei rifiuti per strada come avvenuto per l’emergenza dello scorso anno. Il Comune di Castelvetrano ha un limite di 37 tonnellate di rifiuti da conferire in discarica ogni giorni mentre i mezzi ne raccolgono circa cinquanta. La criticità di questo momento è quindi legata alle limitazioni nel conferimento.

La Commissione Straordinaria del Comune di Castelvetrano ha chiesto negli scorsi giorni all’Assessorato Regionale che venga autorizzato il conferimento di rifiuti indifferenziati per complessivi 45 tonnellate al giorno oltre ad un’autorizzazione straordinaria ed urgente per il conferimento di 300 tonnellate di rifiuti che si sono accumulati dopo la chiusura della discarica di Borranea dal 19 novembre al 22 novembre. Attendiamo risposta!

INVIATE LE FOTO AL NUMERO WHATSAPP: 3923002619