E’ iniziata in pieno agosto la seconda missione all’estremo nord del pianeta Terra del ricercatore castelvetranese Rosario Grammauta. Mentre i suoi più cari amici gli inviano foto dalla battigia delle borgate di Triscina e Marinella di Selinunte, Rosario risponde con le incredibili immagini di un posto unico come l’Artide, una distesa di ghiaccio che nasconde ancora molte risposte per il futuro del nostro pianeta.

Rosario Grammauta 6Per i ricercatori ques’area, dalle condizioni meteo estreme, rappresenta il luogo ideale per nuove scoperte. Qui, presso la base “Dirigibile Italia” del Cnr, gli scienziati raccontano gli effetti dell’inquinamento atmosferico sull’ambiente e sull’ecologia marina

Abbiamo già raccontato su questo blog di Rosario che nel settembre del 2015 ha preso parte ad un importante progetto che aveva l’obiettivo di studiare, per la prima volta, lo spostamento dei ghiacciai attraverso le onde sonore che si propagano in mare.

Per questa missione, che durerà circa 25 giorni, è stato allestito un campo vicinissimo ad un imponente ghiacciaio. Assieme a Rosario le colleghe Giuseppa Buscaino e Elena Papale (vedi foto).

Questa volta oltre allo studio sulla biodiversità in Artico è previsto un lavoro congiunto con altri gruppi di ricerca per monitorare, tramite diverse metodologie e strumentazioni lo scioglimento dei ghiacciai.

Ennesima esperienza per un giovane che ha dedicato gran parte della sua vita alla ricerca. Dopo la laurea in Fisica, tra il 2005 ed il 2007, Rosario ha lavorato sulla tesi della laurea specialistica assieme al CNR di Torretta Granitola. Tra il 2007 ed il 2010 ha continuato la formazione con il dottorato di ricerca con l’Università di Palermo e poi dopo alcune esperienza di lavoro, tra le quali l’ARPA Sicilia, è tornato a lavorare nel prestigioso centro di ricerca di Capo Granitola.

Queste attività che stiamo facendo – ci racconta Rosario – rientrano in una serie di attività proprie del gruppo di bioacustica della sede di Capo Granitola dell’IAMC ma anche per un progetto norvegese, di cui noi siamo partner.

Tornare nelle isole dello Svalbard è sempre un esperienza incredibile. In questo periodo ci sono oltre 23 ore di luce al giorno e proprio ieri abbiamo visto il primo tramonto da quando siamo arrivati.

E’ possibile seguire le attività del Gruppo di ricerca anche attraverso facebook:
www.facebook.com/Bioacousticslab-IAMC-CNR-Capo-Granitola

Ecco alcune immagini straordinarie

Rosario Grammauta 1

Rosario Grammauta 2

Rosario Grammauta 7

Rosario Grammauta 8

Rosario Grammauta 9

Rosario Grammauta 5

Rosario Grammauta 4

Rosario Grammauta 3

————————————————————
Dal 2007, il blog CastelvetranoSelinunte.it racconta la storia e le storie di Castelvetrano.
Leggi tutti gli articoli della categoria: BIOGRAFIE
————————————————————