foto d'archivio

foto d’archivio – Helen H. Davis)

Una zanna fossile e altri resti sono stati trovati dai subacquei della Soprintendenza del Mare nel mare antistante Torretta Granitola, frazione di Campobello di Mazara.

La zanna all’interno presenta strutture caviformi. Non molto distanti ci sono altri resti fossilizzati. Si tratta di ossa disposte in forma triangolare e con una struttura porosa. I resti sono stati individuati a sette anni di distanza dal ritrovamento, nella stessa zona di mare, di alcuni molari di un elefante nano.

Per il nuovo e importante ritrovamento si sono dovuti attendere così tanti anni in quanto i fossili si trovavano su un fondo roccioso coperto da un paio di metri di sabbia che soltanto con il tempo è stata mossa dalle correnti marine. Per gli studiosi nella zona potrebbero esservi i resti di altri elefanti.

fonte. www.lasiciliaweb.it