Sono pervenuti sabato mattina gli esiti delle analisi sui campioni di acqua prelevati in 5 strade nei pressi della Via Fabio Filzi, luogo ove erano stati riscontrati ultimamente i valori massimi di inquinamento dell’acqua.

Su 8 campioni prelevati, gli esiti hanno evidenziato l’assenza di escherichia coli e di enterococchi. I risultati di 3 campionamenti hanno pure escluso la presenza di coliformi, mentre gli altri (tombino o prese vecchie e sporche) hanno rilevato una presenza di coliformi con valore non superiori a 20.

Come precisa lo stesso Dott. Caccamo, commissario straordinario del Comune di Castelvetrano, tali campionamenti sono stati effettuati a seguito dell’isolamento del tratto di condotta insistente nella Via Fabio Filzi a causa dell’accertata intromissione di reflui fognari nella condotta idrica.

Le suddette analisi di controllo si sono rivelate utili in quanto hanno consentito di appurare che, oltre al suddetto punto di inquinamento, non sussistono altri elementi che concorrano all’inquinamento rilevato.

Pertanto, si è proceduto ad effettuare una ulteriore pulizia e disinfezione della rete, assicurando un approvvigionamento idrico per 48 ore al fine di eliminare tutte le tracce anche di coliformi e chiedere, quindi, all’ASP di eseguire le verifiche di competenza preliminari alla riduzione o revoca delle ordinanze commissariali adottate a tutela della salute pubblica.

Il dott. Passanante del Distretto di Castelvetrano ha assicurato di svolgere detti adempimenti in tempi assolutamente ristretti.

Il Comune di Castelvetrano, in seguito, procederà alla sostituzione della condotta nel tratto di Via F. Filzi interessato, esteso circa 100 mt, assicurando, nelle more, l’approvvigionamento delle abitazioni della zona mediante la realizzazione di un by-pass provvisorio.