Ieri sera un bandito armato di un coltello a serramanico e con il volto coperto da un passamontagna ha rapinato circa 1.200 euro in un supermercato in contrada Terrenove, a otto chilometri da Marsala.

Il malvivente, che secondo alcuni testimoni sembrava essere sotto l’effetto di stupefacenti, dopo che la cassiera è fuggita ha puntato l’arma alla gola di un cliente per convincere gli altri dipendenti ad aprire la cassa, mentre il figlio di 4 anni dell’uomo preso in ostaggio piangeva terrorizzato. Il bandito è fuggito a piedi. Indagano i carabinieri.