Il Sindaco della città di Castelvetrano, Dr. Gianni Pompeo, comunica che in collaborazione con l’associazione Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, organizza per venerdì 5 novembre p.v. alle ore 10.00, un’iniziativa pubblica per raccogliere le olive coltivate sui terreni confiscati alla criminalità organizzata.

La manifestazione si svolgerà in contrada Seggio Torre sui terreni gestiti temporaneamente da Libera e che presto saranno riassegnati in via definitiva ad una nuova cooperativa di Libera Terra che nascerà attraverso bando pubblico e che gestirà altri terreni in provincia di Trapani. All’iniziativa saranno presenti le scuole cittadine di ogni ordine e grado,e verranno piantumate nuove piante di ulivo che saranno adottate dagli studenti castelvetranesi.

La nostra Amministrazione si è sempre distinta per una particolare sensibilità alle tematiche della legalità e della riassegnazione dei beni confiscati alla mafia- afferma il Sindaco- dai nuovi uffici comunali costruiti su terreni strappati alla mafia alle tante proprietà che il comune ha deciso di affidare ad associazioni no-profit per dare l’opportunità a tanti giovani di creare un’occasione di sviluppo. Sapere poi che il terreno di contrada Seggio-Torre è tornato ad essere produttivo- conclude Pompeo- ci riempie di gioia e dimostra ancora una volta come la legalità trionfa sempre sul malaffare”.

Su quei terreni, circa 25 ettari, nello scorso mese di agosto, un incendio doloso aveva distrutto gran parte delle coltivazioni tranne alcuni alberi di olive della tipologia Nocellara del Belice che a distanza di alcune settimane hanno dato i loro frutti. Le olive raccolte, circa 25 quintali, verranno poi molite presso un frantoio preso in locazione da una società di commercio di olio attualmente assoggettata a provvedimento di sequestro nel comune di Sciacca. Dalle olive si produrrà olio Libera Terra che verrà distribuito in tutta Italia.

N.B. Il terreno si raggiunge percorrendo la via Caduti di Nassirya, uscita Castelvetrano dello svincolo A-29, superando il centro commerciale, girare sulla destra la strada che conduce a Partanna, percorrendola per circa 3 km sulla sinistra troverete una autovettura della Polizia Municipale che segnalerà l’ingresso al sito.