ombrelloni selinunteLegambiente Sicilia ed il circolo di Legambiente Crimiso di Castelvetrano esprimono tutto il loro disappunto per l’iniziativa del sindaco di Castelvetrano, Giovanni Pompeo, che ha deciso di inscenare una “clamorosa protesta” a favore della collocazione di ombrelloni nell’area marina protetta della Riserva orientata Fiume Belice.

Il presidente di Legambiente Sicilia, Mimmo Fontana, ed il presidente del Circolo, Giuseppe Salluzzo, ricordano a Pompeo che esistono leggi e norme precise che tutelano queste aree da invasioni non solo da ombrelloni, ma anche da bivacchi o, peggio, da strutture stabili. Le presenze turistiche non dipendono certo dagli ombrelloni.

Ma chi si reca in queste oasi vuole trovare spiagge ed acque incontaminate e con le caratteristiche proprie delle aree, nel caso specifico il sistema dunale. L’associazione ambientalista invita, quindi, l’ente gestore dell’area, la Provincia regionale di Trapani, a far rispettare le norme, ed il sindaco ad attivarsi per sollecitare la Provincia a formalizzare il piano di gestione per la fruizione sostenibile della Riserva. Iniziative come quella lanciata dal sindaco Pompeo rischiano di essere una semplice istigazione a violare norme e regole, come troppo spesso accade nella nostra regione. Farebbe bene Pompeo, e tanti altri amministratori come lui, a chiedersi se non siano proprio le conseguenze di queste continue violazioni, delle norme e del buonsenso, ad allontanare i turisti dalla Sicilia, spingendoli verso luoghi più belli e meglio conservati.

L’ufficio stampa
Teresa Campagna tel. 338-2116468
Alessandra Ferraro tel. 347-5011812

Il sindaco replica a Legambiente sulla protesta presso la riserva
In merito alla nota diramata dal Comitato Regionale di Legambiente,che criticava fortemente l’operato del sindaco per l’organizzazione della manifestazione pubblica “E’ ora di …piantarli”, che si terrà domenica 7 settembre a partire dalle 10, presso la zona del cosiddetto “ponte di ferro” all’interno della Riserva Naturale Orientata Foce del fiume Belice e dune limitrofe, il sindaco della città, dr. Gianni Pompeo, afferma: “Come medico, prima ancora che come sindaco, dico che bisogna tutelare la salute di coloro che si recano presso la riserva a fare il bagno.

Qui non stiamo parlando di costruire gazebi o strutture ricettive , ma semplicemente garantire il diritto all’ombreggiatura che ritengo sia sacrosanto per chi si reca a fare il bagno presso la riserva e non voglia andare incontro ad una pericolosa insolazione- afferma il primo cittadino- poi si può concordare come realizzare una protezione ma non credo che si possa discutere sull’imprenscindibilità. Non vorrei che i responsabili di Legambiente che tanto hanno a cuore le sorti di ogni forma di vita, sia essa animale o vegetale, si dimenticassero di tutelare proprio l’uomo- conclude Pompeo- quanto ai turisti che si allontanano dalla nostra regione, non lo fannno perchè cercano posti meglio conservati, ma perchè non trovano quei servizi indispensabili che spesso non si possono realizzare a causa di una burocrazia farraginosa ,e di una politica poco attenta ai bisogni del territorio.”

Staff del Sindaco- Ufficio per la Comunicazione Istituzionale

Alessandro Quarrato tel. 349.8012567 / 339.3655904