Gli amici della Coop Lombardia venuti in città per partecipare al primo campo di lavoro e formazione sui terreni confiscati alla mafia e in visita presso il Parco archeologico di Selinunte, ci hanno segnalato la vendita di alcune magliette che recano scritte oltremodo discutibili sul “Benvenuto in Sicilia” e su alcune caratteristiche dell’ ”Essere siculo”, che qui riportiamo, corredate di foto.

A nostro parere immagini e scritte risultano lesive della dignità dei cittadini “Onesti e laboriosi” da Lei piu’ volte citati. Riteniamo non possa essere accettato neanche quale becera parodia di basso profilo siffatto modo di attrarre i turisti, consegnando loro un’immagine fortemente negativa della sicilianità che allude palesemente alla violenza e alla mafiosità.

Chiediamo pertanto a Lei, Sig. Sindaco della città di Castelvetrano, di prendere posizione come è già stato fatto in alcuni Comuni della provincia di Trapani , affinchè possa porre fine a tale vergognosa vendita di stereotipi subculturali che offendono la parte sana dei cittadini.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA RISPOSTA DEL SINDACO

magliettine-selinunte-1

magliettine-selinunte-2

magliettine-selinunte-3

Presidio Libera Castelvetrnao “Salvatore e Giuseppe Asta”