Fioccano le polemiche per l’incrocio tra la Via Seggio, Via Mattarella e Via Diaz. La recente decisione di ripristinare la viabilità esistente prima della sindacatura di Gianni Pompeo che prevedeva il doppio senso di marcia, in Via Seggio e la deviazione per via Mattarella, ha fatto scattare la protesta di molti cittadini residenti della zona.

L’Amministrazione Errante, ha deciso di togliere il senso unico, in via Seggio, in prossimità dell’incrocio, peraltro molto trafficato, nel tentativo di migliorare la viabilità della zona. La decisione, presa alcune settimana fa, non è piaciuta a 80 cittadini del quartiere che, in una lunga lettera inviata al primo cittadino, hanno evidenziato il loro disappunto chiedendo che la viabilità dell’incrocio venga cambiata.

via-seggio-castelvetrano

Sui social non tutti si sono schierati contro la nuova viabilità. I cittadini contestatari ,guidati dall’architetto , Filippo Di Giovanni, hanno presentato al Sindaco una petizione, dove si chiede di ripristinata la viabilità come da precedente disposizione. Nella lettera Di Giovanni e i cittadini firmatari scrivono: «a seguito delle richieste degli abitanti delle strade oggettivate e non solo, ritorno a scrivere, poiché non ci si rende conto come mai, per il volere di qualche cittadino e con il bene placido chissà di quale amministratore comunale, sia stata data una disposizione così inesatta a chi di competenza, affinchè all’incrocio tra le suddette vie convergessero quattro sensi di marcia.

Un incrocio- scrivono i firmatari- che prima, ad onor del vero, riusciva a sopportare un traffico veicolare verosimilmente accettabile in quanto confluivano soltanto tre sensi di marcia, poiché dalla via Seggio a salire (dopo il bar), il traffico veniva deviato per le vie Delle Zagare e Tasso con sbocco nella via Mattarella». I circa 80 firmatari della petizione sono preoccupati per il nuovo senso di circolazione che metterebbe a rischio gli automobilisti.

Secondo i residenti della zona si sarebbero registrati già diversi incidenti. La questione che ave va suscitato già parecchie polemiche anche per le scelte volute dall’allora sindaco Pompeo, ritorna d’attualità per la decisione di Errante e del suo assessore Nicola li Causi, di riportare la via Seggio all’antica viabilità. L’amministrazione comunale, seppur sensibile a quanto riportato nella lettera dai cittadini , non sembra avere molta intenezione di cambiare la viabilità attuale.

«Appare evidente- replica il sindaco Errante- che l’Amministrazione comunale non gioca con la sicurezza dei cittadini. Abbiamo deciso di rimodulare il senso unico di via Seggio, nel tentativo di snellire il traffico nell’area, visto anche il notevole cambiamento che l’incrocio ha subito dopo i lavori di via Diaz. Non ci risultano – aggiunge Errante- particolari problemi sulla sicurezza stradale in quel luogo. Stiamo monitorando tutti i dati sulla viabilità dell’incrocio e valuteremo il risultato tra qualche settimana. Mi piace ricordare che ci sono tanti cittadini che hanno accolto favorevolmente il cambio di viabilità. L’amministrazione comunale deve guardare agli interessi di tutti e non solo di chi risiede nella zona. Quell’incrocio è strategico per il traffico cittadino». Novità si attendono nei prossimi giorni.

Filippo Siragusa
per Giornale di Sicilia