Scollo ScuolaDesidero comunicare che il disaggio sull’edilizia scolastica era stato da me segnalato circa cinque mesi addietro in una tornata di consiglio comunale, significando che non occorre aspettare tragedie come quella di San Giuliano, ed anche quella del liceo di Rivoli per attrarre l’attenzione dell’opinione pubblica, sul tema della sicurezza nelle scuole, e l’attenzione delle amministrazioni sulla consapevolezza dell’urgenza di un piano di investimenti, oggi diventata vera emergenza.

Dobbiamo prendere atto della poca attenzione e della poca volontà politica di investire sulla sicurezza e sull’ammodernamento sia immobiliare che mobiliare delle scuole.

Altresì in occasione del bilancio di previsione 2008 ero stato promotore di un emendamento del seguente tenore:
<< Un intervento di €. 250.000,00, con la seguente motivazione: Si è potuto verificare che nel Bilancio in corso di approvazione solamente €.100.000,00 sono stati inseriti per la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici di proprietà e competenza dell’Amministrazione Comunale.Tale somma, per il numero consistente dei plessi in possesso di questo Comune, la riteniamo non congrua al fine di rendere quegli immobili adatti e consoni a una popolazione scolastica che, per studio e per attività extracurriculari, trascorre in quelle aule e strutture buona parte della propria giornata. Di conseguenza queste strutture devono avere quelle caratteristiche di sana e graziosa accoglienza, a differenza di locali asettici e privi di armonia. Proprio per queste ragioni sopra esposte riteniamo necessario procedere a una programmazione di azioni finalizzati nel tempo a rendere questi luoghi a misura di studente, pertanto proponiamo di impinguare l’intervento specifico.>> che fu bocciato dalla maggioranza.

Rag. Piero D’Angelo
Consigliere, nonché Capogruppo dell’MpA.