Si stimano circa centomila partecipanti al primo giorno della sciopero nazionale promosso dal Movimento dei Forconi, il cui obiettivo iniziale era quello di paralizzare il paese con il blocco pacifico dei suoi punti nevralgici.

A Castelvetrano, dopo un primo sit-in in piazza Matteotti nella notte tra domenica e lunedì, i manifestanti si sono spostati nei pressi dello svincolo A29 per un azione di protesta pacifica anche se non autorizzata. Da segnalare anche la presenza dei poliziotti con mezzi blindati e tenuta antisommossa anche se il clima si è mantenuto assolutamente tranquillo.

Nel pomeriggio, circa 300 manifestanti hanno percorso le vie della città per un corteo pacifico e autorizzato dalle forze dell’ordine. La maggior parte dei commercianti di Castelvetrano si è dimostrata solidale alla protesta.

Alcune foto

forconi-castelvetrano-05

forconi-castelvetrano-04

forconi-castelvetrano-03

forconi-castelvetrano-02

forconi-castelvetrano-01