belice-ambiente-460.jpg

L’assemblea intercomunale di controllo della Belice Ambiente Spa, presieduta dal sindaco di Castelvetrano, Gianni Pompeo, ha approvato – all’unanimità – il piano delle assunzioni per l’anno 2010.

Il piano è stato redatto sulla base delle reale esigenze di forza-lavoro della società ma nel rispetto della legge 102/2009 che prevede, da parte delle società a totale partecipazione pubblica di enti locali, il rispetto dei principi valevoli per le pubbliche amministrazioni, quindi rispettando i vincoli alle spese di personale vigenti per gli enti locali controllanti.

Il nuovo piano assicura la riduzione complessiva delle spese di personale e consente ai comuni-soci di rispettare i vincoli del patto di stabilità. Il piano presentato all’assemblea intercomunale (in rappresentanza della Provincia Regionale di Trapani era presente l’assessore Baldassare Lauria) è strutturato sul nuovo assetto organizzativo della società con sei servizi (Programmazione, contabilità e controllo, alle entrate, tesoreria, provveditorato e patrimonio, impianti e gestione integrata ambientale) coordinati dal direttore generale.


Il piano rispetta la legge regionale 6/2009 perché tutte le assunzioni sono previste a tempo determinato. Le assunzioni saranno fatte per pubbliche selezioni. «È un piano che in un momento di difficoltà economica quale quello che stiamo attraversando, siamo certi darà possibilità di lavoro a tempo determinato non soltanto agli operatori ecologici ma anche ad altre figure professionali» ha detto il vice sindaco di Mazara Giovanni Quinci. «L’obiettivo è quello di andare avanti, scommettendo sempre di più sulle potenzialità di questo Ambito e di questa società – ha detto il sindaco di Castelvetrano, Gianni Pompeo – il voto unanime sul piano è la presa di responsabilità di tutti i sindaci che guarda sempre di più alla trasparenza».

Per il fabbisogno della società nel biennio 2010-2011 sono previste 119 assunzioni, sia nell’area dei servizi che quella amministrativa. Sulla necessità di dotare gli uffici amministrativi delle adeguate risorse umane si era già espresso il collegio sindacale nella riunione del 15 gennaio. Il piano è stato istruito dal direttore generale Vito Bonanno che ha coordinato il lavoro dei responsabili dei Servizi in rapporto ai progetti e ai programmi che la società deve realizzare nel 2010. L’assemblea intercomunale ha dato anche il via libera al programma delle collaborazioni di alta specializzazione.