Con ordinanza n° 17 del 28 giugno, la Capitaneria di Porto di Mazara del Vallo, ha comunicato alle autorità competenti che nella giornata di oggi, mercoledì 29 giugno, si svolgeranno le operazioni di rimozione e successivo brillamento in mare dei presunti ordigni bellici rinvenuti in data 19 maggio presso il Lido Tuke a Marinella di Selinunte.

Nell’ordinanza si legge che in concomitanza delle operazioni di investigazione/rimozione degli ordigni, è vietata ogni attività, balneare e non, svolta da personale diverso da quello appartenente alle locali Forze di Polizia e del Nucleo SDAI di Augusta. Il divieto vale per un raggio di 50 metri dall’area interessata.

marinella ordigni tuke