Domani pomeriggio, mercoledì 20 aprile alle ore 17,00, presso la Chiesa del Purgatorio, verrà presentato alla stampa, all’ Amministrazione Comunale ed ai cittadini il neonato gruppo dei Tamburi Aragonesi.

Una banda storica voluta fortemente e creata dal Centro Studi sugli Usi Costumi e Tradizioni Medievali, Comitato per il Corteo Storico di Santa Rita “Gennaro Bottone”, proprio in memoria dello storico presidente scomparso solo pochi mesi fa. Per diversi mesi il gruppo formato da diciannove giovanissimi Castelvetranesi guidati e istruiti dai maestri Pietro Fiandra e Francesco Silistria Milazzo, si è lungamente allenato e ne è venuto fuori un gruppo che oltre a sfilare nel contesto del Corteo di Santa Rita, sarà a disposizione anche per altre manifestazioni.

Il Gruppo è composto da quattro chiarine suonate da Antonino Mangiapanello, Luca Salemi, Giuseppe d’Alberti e Daniele Saladino; tre rullanti, Pietro Fiandra, Filippo Ingoglia e Vito Nastasi; cinque tamburi imperiali, Ruben Catalano, Emanuele Grassa, Agostino Alagna, Daniele Marchese e Maurizio Saldino; cinque timpani imperiali, Nicola Passiglia, Giuseppe Fontana, Giacomo Crescente, Giuseppe Fiandra e Salvatore Mistretta; alla testa di questo magnifico gruppo gli stendardieri Alex D’Angelo Gianvito Signorello e Federico Ilardo.

Il debutto dei Tamburi Aragonesi, infatti, avverrà proprio a Castelvetrano domenica 24 aprile 2011, in occasione dell’Aurora nella domenica della Santa Pasqua, quale omaggio del Centro Studi “Gennaro Bottone” alla città di Castelvetrano. I dettagli della manifestazione, e tante anticipazioni sul Corteo che quest’anno si svolgerà nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 maggio 2011, saranno resi noti dal Direttore Artistico Anna Gelsomino, nel corso della presentazione di domani pomeriggio.