Le Edizioni La Zisa e il Club Unesco di Castelvetrano – Selinunte presentano il romanzo, per la prima volta pubblicato in Italia, del premio Nobel per la letteratura Ghiorgos Seferis, “Sei notti sull’Acropoli”.

L’iniziativa avrà luogo l’8 agosto, alle ore 19, presso l’Hotel Admeto di via Palinuro 3, a Marinella di Selinunte. Interverranno: Felice Errante, Sindaco di Castelvetrano; Giuseppe Libero Bonanno, docente di letteratura classica; e Maria Caracausi, curatrice del volume.

“Sei notti sull’Acropoli” (“Exi nichtes stin Akropoli”), proposto in questo volume per la prima volta in versione italiana, è l’unico romanzo del poeta Ghiorgos Seferis. Concepito negli anni giovanili, ma ripreso e completato dall’autore in età matura, “Sei notti sull’Acropoli” si può considerare un romanzo di formazione sui generis, rivisitato ed arricchito alla luce delle diverse esperienze culturali dell’autore in ambito greco ed europeo; caratterizzato, dal punto di vista formale, da una contaminatio generum – dalla narrativa al diario alla prosa lirica. Caratteristica fondamentale dell’opera è uno scambio ininterrotto di ruoli tra ombre e persone vive, come pure il continuo passaggio dal registro della realtà a quello del sogno e della fantasticheria.

Ghiorgos Seferis (1900-1971)

Premio Nobel per la letteratura nel 1963, è il poeta greco più noto al mondo, insieme a Kavafis, Elitis, Ritsos. Raffinato intellettuale, conoscitore tanto delle letterature classiche quanto delle correnti culturali europee del suo tempo, diplomatico di carriera, effettuò numerosi viaggi dalla prima giovinezza fino alla tarda maturità.

La sua poesia essenziale, talora ermetica, è caratterizzata da un dolente senso della grecità: autentica categoria dello spirito per interpretare la realtà e la condizione umana.