Martedì 22 marzo ore 18.00 – Chiesa del Purgatorio, Sistema delle Piazze a Castelvetrano

Interverranno
– SALVO VITALE autore
– LORENZO BARBERA che con DANILO DOLCI fu uno dei promotori della MARCIA per un MONDO NUOVO
– ALESSANDO LA GRASSA del CRESM

E’ la storia della prima radio libera in Italia: il 25 marzo 1970 il segnale radiofonico di “Radio Sicilia Libera” rompe il monopolio di stato sulle trasmissioni via etere con un forte messaggio di denuncia del potere mafioso e clientelare che aveva attinto a piene mani dai soldi destinati alla ricostruzione della valle del Belice dopo il terremoto del 1968. Il principio ispiratore è quello di una “radio della nuova Resistenza”, sul modello delle radio-ombra clandestine che avevano reso possibile l’informazione tra i partigiani della seconda guerra mondiale. È quindi un’informazione dal basso, come espressione alternativa, nei confronti di uno stato assente.

“Chi tace è complice”, scriveva Danilo sui muri in quegli anni e il suo non tacere, il suo dar voce a chi non ha mai avuto possibilità di farsi sentire è un invito a non rendersi complici del silenzio con il silenzio.

La presentazione del libro sarà anche l’occasione per presentare la riedizione della “MARCIA DELLA PROTESTA E DELLA SPERANZA PER LA PACE E PER LO SVILUPPO” che nel 1967 percorse la Sicilia Occidentale e vide protagonisti della lotta per l’acqua DANILO DOLCI E LORENZO BARBERA.

Fu un evento storico di partecipazione e mobilitazione popolare per i diritti. Una storia siciliana non solo da ricordare, ma da riprendere e portare avanti, nella sua forza e nella sua attualità. Oggi il tema, infatti, si ripropone con il Referendum sull’acqua pubblica e con il tema della legalità e dello sviluppo mancato del Meridione.

La nuova marcia partirà giorno 11 aprile da Menfi e raggiungerà Palermo il 17 aprile.