vincenzo corseriL’associazione Albert Scheitzer ha assegnato per l’anno 2014 il premio Pagnucco al castelvetranese, Vincenzo Corseri, filosofo ed intellettuale di Castelvetrano.

Il premio Pagnucco è stato istituito in memoria del medico a cui si deve l’apertura del reparto di ematologia presso il reparto “Maurizio Ascoli” del civico di Palermo ed è destinato a quanti, fra artisti, intellettuali e medici, si sono particolarmente distinti nella ricerca e nella produzione nei settori di loro pertinenza.

L’ambito riconoscimento è toccato quest’anno a Vincenzo Corseri, membro dell’Officina di Studi Medievali e del Centro Studi Gentile, per le sue stimolanti ricerche nel campo della filosofia e della musica.

Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, appresa la notizia, ha voluto manifestargli il suo compiacimento:

Non mi stupisce il prestigioso riconoscimento che è stato attribuito al dr. Corseri per la sua attività poiché già da tempo conosciamo la sua qualificata opera e la passione che promana da ogni suo lavoro-afferma il Sindaco- per il grande amore che ha nei confronti della nostra città ha accettato di svolgere il ruolo di consulente a titolo gratuito per la Civica Amministrazione, mettendosi in luce con alcune importanti iniziative, una per tutte la scoperta delle lettere inedite di Giuseppe Garibaldi a Frà Giovanni Pantaleo.

L’odierno premio all’amico Vincenzo inorgoglisce questa amministrazione e l’intera comunità- continua Errante- perché è la dimostrazione di come il nostro territorio sia capace di fornire eccellenze alla comunità scientifica.