[Ufficio stampa – Toni Scilla] Su proposta dell’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone (FI) la Giunta regionale ha deliberato il provvedimento che rende disponibili 70 mila euro per predisporre un intervento straordinario nel porticciolo di Marinella di Selinunte atto a consentire ai pescatori di tornare a lavorare.

Arriva così una prima buona notizia per la marineria selinuntina bloccata da diversi mesi a causa delle condizioni del piccolo porto peschereccio, totalmente insabbiato e coperto di alghe.

A farsi carico dell’annosa questione sul finire del 2017 e a portarla all’attenzione del Governo regionale era stato Toni Scilla (candidato al Senato della Repubblica, circoscrizione uninominale Marsala) che oggi si dice soddisfatto.

“Questi 70 mila euro serviranno per un primo intervento tampone che permetterà ai pescatori di tornare a lavorare. In un secondo momento saranno attuate le giuste opere di recupero per ridare lustro ad una infrastruttura vitale per l’intera categoria selinuntina”, ha dichiarato Scilla.

“Abbiamo dimostrato la credibilità e la competenza di un Governo di centrodestra attento alle esigenze e alle emergenze del territorio. Finita l’era Crocetta i siciliani adesso possono contare su una politica attenta e solidale”.

Ufficio stampa
Segreteria politica Toni Scilla