Con l’estate trascorsa ormai da tempo, in molti si sono chiesti come siano andati gli affari per gli alberghi di Selinunte.
Il Sindaco Pompeo, aveva mostrato la sua soddisfazione, presentando uno strepitoso boom da tutto esaurito: “Posso assicurare che a fine settembre gli alberghi di Selinunte non hanno posto, non ci sono posti letto”.

Un dato presentato come “incontrovertibile” ad un consiglio comunale di qualche settimana fa, che ha lasciato tutti a bocca aperta. Soprattutto il consigliere Carlo Cascio (Pd), figlio di uno dei proprietari del Grand Hotel Selinunte, al quale questo exploit doveva essere necessariamente sfuggito. Ma Pompeo, nei suoi confronti era stato categorico: “Certo, lei potrà saperne di più su un albergo, e magari a me il dato non è stato comunicato, ma gli albergatori con cui ho parlato, che sono quelli che hanno il termometro nelle mani, mi dicono che ancora oggi il turismo c’è e gli alberghi sono pieni. Noi siamo, per aumento della presenza turistica – aveva proseguito il primo cittadino – secondi soltanto alla città di San Vito. Sono dati che ci offre l’Ufficio Provinciale del Turismo e la Camera di Commercio”.
Insomma, dati ufficiali che sarebbero addirittura in controtendenza rispetto all’incremento turistico degli altri territori siciliani.

continua a leggere