Oggi l’ultimo saluto a Giuseppe Santangelo. Il giovane, classe 2001, studente dell’Istituto “Ferrigno” di Castelvetrano, era ricoverato presso una struttura di Palermo dopo un incidente avvenuto lo scorso giovedì nei pressi della diga Trinità di Delia. Nonostante diversi interventi chirurgici non è stato possibile salvare il giovane.

Un lungo corteo di giovani è partito dal “Ferrigno” per raggiungere la salma del giovane presso la Chiesa Madre di Castelvetrano dove si sono svolti i funerali. All’uscita del feretro sono stati fatti volare in cielo migliaia di palloncini che hanno dipinto il cielo di bianco.

Il messaggio di cordoglio per sindaco Felice Errante:

In un momento come questo nessuna parola può essere spesa senza correre il rischio di apparire inopportuno. Una tragedia come quella che ha colpito la città di Castelvetrano, e la famiglia Santangelo in particolare, sono di quelle che ti tolgono il fiato e che ti impediscono quasi di agire.

Da padre posso solo provare ad immaginare il senso di angoscia e di dolore che pervade una famiglia, da Sindaco di questa comunità, oltre a stringere in un ideale abbraccio tutte le persone che sono state irrimediabilmente colpite dalla perdita del caro Giuseppe, ho deciso di annullare tutte le iniziative e manifestazioni pubbliche programmate per la giornata odierna, in segno di doveroso rispetto per la famiglia. La città intera sono certo, con me in testa, oggi porgerà l’ultimo saluto a questo giovane figlio di Castelvetrano, volato in cielo troppo presto.