Abbiamo avviato il percorso di confronto sulla prossima programmazione amministrativa per la nostra Città che ci accompagnerà fino alle prossime elezioni.

Un percorso che ci vedrà impegnati dapprima nella scelta delle priorità per la nostra città, attivando spazi di confronto e dibattito sui temi ritenuti essenziali agli interessi della cittadinanza, aprendo al confronto sulle proposte con tutte le parti politiche e sociali del territorio, per la costruzione di strategie comuni e condivise di gestione del territorio e della macchina amministrativa.

partito democraticoE su questo confronto costruire le alleanze per l’attuazione di un programma di governo chiaro, puntuale e condiviso.

Il Partito Democratico rappresenta l’area progressista di questa città, perno di una politica rinnovata nei contenuti e nei metodi, pronta a rimettersi in gioco, che tenga insieme idealità e praticità amministrativa: una programmazione a lunga scadenza evitando il più possibile interventi isolati ed emergenziali, una gestione della cosa pubblica efficiente e trasparente (riorganizzazione degli uffici comunali, razionalizzazione della pianta organica e problematica del personale precario), una progettazione partecipata per tutti gli interventi che mirano ad influire sugli stili di vita della collettività (attenzione al piano urbano del traffico e realizzazione di un percorso turistico monumentale), una mobilità sostenibile (attivazione degli interventi offerti dal PAES – piano di azione di energia sostenibile), una sensibilità ecologica ed ambientale nella gestione del territorio (attuazione piano energetico, riattivazione sportello ecologico, programmazione mirata nella gestione urbana dei territori marinari, attivazione raccolta differenziata, aggiornando ove necessario anche il piano di intervento dell’ARO in relazione alla legislazione regionale su politica energetica ed ambientale e al piano d’ambito della SRR), una attenzione particolare per le borgate di Marinella e Triscina (corretto assegnare deleghe specifiche per le borgate) per la loro vocazione turistica ed archeologica.

Non dobbiamo aver paura di recuperare risorse per la nostra città iniziando da un risanamento dei conti comunali, consentendo a tutti di pagare i tributi locali per pagare tutti di meno ed intercettando le risorse della programmazione europea anche rafforzando lo Sportello Europa. Siamo al lavoro in questa direzione.

DIRETTIVO PARTITO DEMOCRATICO CASTELVETRANO
19 OTTOBRE 2016