Il parcheggio dell’Arena Italia non è più un’utopia. Dopo oltre 15 anni dalle prime mosse progettuali, seguiti da tanti proclami, il parcheggio è quasi pronto ed entro Natale 2014 entrerà in funzione.

Potrà ospitare fino 60 auto disposte su due piani ed è stato realizzato con fondi della comunità europea. Una parte del parcheggio è nel sottosuolo.

arena-italia-castelvetrano-15

La struttura, progettata dall’architetto Vita Maria Galfano, aveva come obiettivo il recupero del palazzo antico “Pavone” di via Marconi, meglio conosciuto come «Albergo Italia» e dell’annessa arena che per tanti anni deliziò i castelvetranesi con il cinema all’aperto. Erano i tempi simili al famoso film «Nuovo Cinema Paradiso».

Poi, come tante strutture del genere, l’arena chiude. Tanti anni di assoluto silenzio, fino ad arrivare agli anni 90 quando l’ex sindaco Beppe Bongiorno comincia a parlare dell’utilizzo dell’area come possibile zona di parcheggio prossima al centro storico. Con la Giunta Pompeo si avvia il procedimento per ottenere il finanziamento comunitario.

L’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, approva e ammette a finanziamento il progetto esecutivo per l’intero importo di 2 milioni e 200 mila euro a valere sulla linea di intervento “Sviluppo urbano sostenibile” del PO Fesr 2007-2013; solo nel 2012 e subito dopo l’insediamento dell’attuale sindaco Felice Errante. Si fa subito la gara che viene vinta dalla ditta “Consorzio Stabile Vitruvio Scarl” di Gioiosa Marea. Il nuovo parcheggio dopo due anni di lavoro è quasi pronto. Una struttura avveniristica e che si presta a diverse funzioni.

PRECISAZIONE: Il decreto di finanziamento risale al 20/06/2011, ancora in piena attività amministrativa di Gianni Pompeo.

Oltre al risparmio energetico per l’impianto fotovoltaico presente, il nuovo parcheggio di via Rampingallo e Marconi è dotato di autorimessa interrata meccanizzata, piattaforme meccaniche elevatrici che una volta sollevate da terra consentono di raddoppiare il numero di posti auto a parità di superficie.

E ancora, di un’area polivalente dotata di schermo per le proiezioni cinematografiche. L’area è schermata da tre lati con muri alti mt.2.50 e da un lato con un edificio su due livelli che collega il piano interrato attraverso una scala dove si realizzeranno i servizi per il parcheggio e per le attività di spettacolo.

CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI SUL PROGETTO

arena italia tavole 2

arena-italia-castelvetrano-11

arena-italia-castelvetrano-13

arena-italia-castelvetrano-18

 

CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI SUL PROGETTO

 

articolo di Filippo Siragusa per GdS
foto di Flavio Leone