Una scossa di magnitudo 4.3 e’ stata registrata nel Palermitano alle 8.21. L’evento e’ stato avvertito dalla popolazione tra Palermo e Mazara del Vallo.

Numerose persone sono scese in strada. L’ipocentro e’ stato localizzato dall’Ingv di Roma a 30 chilometri dalla costa, tra Ustica e Palermo, a una profondita’ di oltre 15 chilometri.

Rilevati anche sismi di assestamento. Secondo la sala operativa della Protezione civile non ci sarebbero danni rilevanti a cose o persone.

Lezioni sospese nelle scuole e uffici pubblici evacuati.

Studenti e impiegati sono scesi in strada per precauzione. Anche i centri sportivi sono stati chiusi.

Intanto l’Ingv alle 08.44 ha rilevato una seconda scossa, di magnitudo 2.4, che gli esperti ritengono sia di assestamento. L’ipocentro della ‘replica’ e stato localizzato a 15 Km al largo dalla costa e a una profondita’ di 10 Km.

Zone sismiche del territorio italiano (2003) – Le zone riportate sono quelle allegate all’Ordinanza PCM 3275 del 20/03/2003. Le variazioni introdotte dalle Regioni sulla base della suddetta Ordinanza e di quanto previsto dall’OPCM 3519/2006, devono essere verificate presso i rispettivi Uffici Regionali.
Aggiornamenti sono riportati: qui.

La zona 1 (in rosso) prevede il massimo livello di protezione, la zona 4 il minimo.

(fonte. ANSA e INGV)