Mentre il nord del Paese è colpito da violenti nubifragi, al sud splende il sole e fa caldo con cieli carichi di sabbia giallastra proveniente dall’Africa. Un clima surreale per la metà di ottobre: chi può, infatti, si gode ancora la bellezza di spiagge e mare con un clima ideale per ogni tipo di attività all’aperto.

Caldo bestiale soprattutto in Sicilia. A Castelvetrano, nella giornata di ieri, è stata registrata la temperatura massima di ben 33 gradi, il record in Sicilia pare sia stato di 36° in provincia di Enna. Valori termici tipicamente estivi. Un caldo eccessivo che si teme provochi anche danni seri alle colture. Soprattutto per gli agrumeti.

Temperature 2m (C) – martedì 14 ottobre 12:00
caldo sicilia

E non è finita qui! Il “clou” del caldo pare sia atteso per oggi. Secondo le previsioni si potrebbe arrivare addirittura ad oltre +38°C. E’ probabile che vengano battuti molti record storici per il mese di ottobre, e sicuramente saranno stravolti quelli della seconda decade del mese. Le temperature inizieranno a diminuire lentamente dopo questa sera rimanendo comunque superiori alle medie del periodo per tutta la settimana e anche nell’inizio della prossima.

Ma, come si legge su MeteoWeb, una situazione di questo tipo è molto rischiosa per il territorio italiano, perchè rischiamo di ritrovarci alle porte di novembre con mari e bassi strati d’atmosfera dal clima tropicale, caldo e umido, proprio quando arriveranno le prime ondate di freddo dalle alte latitudini. E allora saranno guai, con fenomeni estremi molto violenti a causa di contrasti termici pazzeschi.