edificio.jpgIl sindaco della città, Gianni Pompeo, rende noto che la recente Finanziaria della regione Sicilia ha disciplinato una precisa normativa per quel che riguarda il recupero degli edifici situati nei centri storici delle città.

“Sono soddisfatto dell’impegno assunto dalla Regione che destinerà oltre 1 milione di euro per questa problematica- afferma il sindaco- l’auspicio e che anche nella nostra città i proprietari di immobili situati nel centro storico possano decidere di accedere a questi mutui, per dare un volto nuovo alla parte storica della città”.

I dettagli del provvedimento, inserito nell’art 25 della finanziaria regionale pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale regionale del 08 febbraio u.s., assegnano all’Assessore regionale ai lavori pubblici, la possibilità di stipulare con gli istituti di credito apposite convenzioni, finalizzate alla concessione di mutui ventennali, contratti dai proprietari di unità immobiliari, da adibire a residenza principale o secondaria del richiedente, che siano ubicati nei centri storici o nelle zone omogenee classificate “A”, nei piani regolatori generali dei comuni della Sicilia, finalizzati agli interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente, ponendo a carico del bilancio regionale il costo totale dei relativi interessi, ovvero per la rinegoziazione o nuova stipula dei mutui contratti entro i termini di validità delle graduatorie di cui all’art.137 della legge regionale n° 25 del 1 settembre 1993, dai soggetti utilmente ivi inseriti che non hanno ottenuto il beneficio alla data di scadenza della stessa graduatoria.

L’assessore allo sviluppo economico, Felice Errante, chiarisce meglio i dettagli: “ In pratica chi deciderà di ristrutturare la propria abitazione, situata nel centro storico, ed accenderà un mutuo ventennale con le banche risparmierà il costo degli interessi che saranno a carico della Regione –afferma il professionista- mi pare un aiuto prezioso che speriamo stimoli i cittadini ad aderire ottenendo il duplice obiettivo di riqualificare i propri immobili e dare nuovo lustro alla città.”