bando lavoroA partire da oggi (25 settembre 2013) sarà possibile presentare la domanda di partecipazione ai cantieri di servizio 2013 finanziati dalla Regione Siciliana.

Si tratta di quelle opportunità previste dalla Direttiva Assessoriale del 26 luglio 2013, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana parte I n. 39 del 23 Agosto 2013, allo scopo di mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale scaturenti dalla carenza di opportunità occupazionali.

L’Amministrazione ha predisposto 10 progetti per un totale di 110 posti che garantiranno un reddito per 3 mesi a cittadini in difficoltà, nell’attesa della conferma sull’approvazione dei progetti.

scarica la domanda per partecipare

scarica il bando di concorso

Possono essere ammessi a partecipare ai Cantieri di Servizi i soggetti in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel territorio del Comune da almeno 6 mesi alla data di pubblicazione dell’avviso di selezione;essere in possesso di redditi comunque percepiti e da chiunque erogati non superiore ad € 442,30 mensili, corrispondente all’assegno sociale anno 2013 per un soggetto che vive da solo.

Per i nuclei familiari composti da due o più persone, tale soglia di reddito è determinata sulla base della scala di equivalenza allegata alla direttiva assessoriale del 26/07/2013, pubblicata sulla GURS n. 39 del 23/08/2013 oppure di essere titolare di un rapporto di lavoro che per durata oraria della prestazione giornaliera e/o per il reddito percepito non sia incompatibile con l’utilizzazione nei cantieri di servizi; tutti i componenti del nucleo familiare devono essere privi di patrimonio sia mobiliare, sotto forma di titoli di Stato, azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni di investimento e depositi bancari, che immobiliare, fatta eccezione per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale, se posseduta a titolo di proprietà, il cui valore non può eccedere la soglia quantificata in € 500,00( valore catastale).

Non devono essere quantificati, in quanto non vengono considerati reddito:
• gli assegni per il nucleo familiare ed assegni di maternità;
• l’indennità di accompagnamento ai sensi della L. n. 18 del 11/02/1980;
• l’indennità di frequenza concessa ai minori mutilati ed invalidi civili ai sensi della L. n. 289/90;
• i contributi integrativi al pagamento dei canoni di locazione;
• i contributi per i libri di testo e le borse di studio; Il reddito da lavoro al netto da ogni ritenuta è considerato al 75% .

L’istanza può essere presentata da uno o più componenti dello stesso nucleo familiare, in possesso dei prescritti requisiti, fermo restando che potrà essere inserito nei programmi di lavoro un solo componente per nucleo familiare per annualità. Le graduatorie verranno formulate, una per ogni categoria prevista , da una Commissione composta dal Segretario Generale, dal Dirigente del Settore AA.GG. e da Funzionario dell’Ufficio del Personale.

I progetti riguardano manutenzione del verde pubblico e pulizia di edifici comunali.

Siamo in attesa di conoscere l’entità esatta dei progetti che ci verranno finanziati- afferma il Sindaco- ma abbiamo ragione di credere che dovrebbero essere tutti approvati e questo ci darebbe l’opportunità di fornire un’occupazione, seppur temporanea, ad oltre 100 nostri concittadini bisognosi.