E’ arrivata la data dal grande fascino e che potremo vedere ripetersi solamente tra un centinaio d’anni.

Per molti sarà un giorno come gli altri, per altri sembra avere un importante simbologia. Pare infatti che il giorno che ci apprestiamo a vivere sia indicato come “il giorno dell’interconnesione”; una giornata importante secondo gli studiosi di esoterismo, perché permetterebbe l’apertura di un “portale di energia” in grado di purificare addirittura l’anima. Segno della nascita di una “nuova era”.

Inoltre, il numero 12 ritorna insistentemente e i richiami simbolici sono numerosi. Dodici sono i mesi dell’anno, le costole del corpo umano, i patriarchi di Israele così come le tribù. Dodici furono gli apostoli nel Cristianesimo e gli dei nel Paganesimo.

Secondo gli amanti dei numeri non è un caso nemmeno che la cifra 1 e 2 rovesciati ci riportino al “temutissimo” 21 dicembre, giorno in cui, secondo l’antichissima profezia dei Maya, ci sarà la fine del mondo…