L’assessore alle attività culturali, Avv. Giusy Etiopia, ha trascorso qualche ora presso i locali della biblioteca comunale Leonardo Centonze dove il funzionario del settore , la dr.ssa Josè Marrone, con la collaborazione di tutto il personale del museo civico e della biblioteca ha organizzato una giornata particolarmente ricca di iniziative. 

La particolarità di quest’anno è l’allestimento di un vero e proprio “Mercatino del Libro usato” che si terrà presso i locali dell’auditorium Ninni Fiore e nella via Garibaldi fino a questa sera. A seguito delle operazioni di scarto di alcuni volumi del nostro patrimonio librario, si è deciso di non ricorrere alla loro distruzione. 

Un libro, infatti, non più adatto alla Biblioteca, non più coerente con la raccolta libraria e non più di utilità pubblica, può essere fruibile ed appetibile per una ristretta utenza. Un testo può conservare un’utilità residuale: cartine geografiche, mappe, iconografia, illustrazioni, schemi e tabelle preziose per un singolo. Per tale motivo, il funzionario responsabile, di concerto con l’Amministrazione, ha deciso di prospettare, per i volumi di che trattasi, una fine dignitosa, evitando il macero e destinandoli alla donazione. 

E così in centinaia hanno approfittato della bella giornata di sole per una passeggiata e per visitare il museo, con la guida del personale e con la collaborazione di alcuni giovani studenti liceali che hanno illustrato le meraviglie in esso contenute. Ed in tanti hanno approfittato dell’occasione per lasciare un libero contributo a sostegno della Biblioteca, portando via alcuni preziosi volumi. 

La manifestazione proseguirà fino a sera con alcune mostre di pittura di artisti locali; la degustazione di dolcetti natalizi e pane nero, gentilmente offerti dai panifici Fratelli e Rizzo; il raduno e la sfilata di babbi natale e personaggi Disney, il tutto allietato dalle magiche e suggestive note della zampogna e curato dall’Associazione Giglio Rosso; e la benedizione del presepe allestito nell’androne del Museo, a cura di Don Giuseppe Undari che farà transitare la processione dell’Immacolata Concezione dalla via Garibaldi.