NON SCHERZATE CON IL FUOCOHanno risposto in almeno 50.000 all’appuntamento nei boschi di tutta Italia del 5 luglio per attuare opere di prevenzione e di salvaguardia a favore delle foreste, minacciate ogni anno dagli incendi.

Volontari della protezione civile, gruppi scout, alunni, cittadini insieme a agricoltori e cacciatori si sono ritrovati per partecipare agli oltre 500 appuntamenti di “Non scherzate col Fuoco”, la campagna nazionale di Legambiente e Dipartimento della Protezione Civile per contrastare gli incendi. A Castelvetrano, si è svolta nella riserva orientata del fiume Belice a Marinella di Selinunte, ed ha visto la partecipazione di numerosi cittadini , tantissimi bambini e di oltre 50 volontari appartenenti alle associazioni di volontariato: COUNTRY LIFE 4X4 CASTELVETRANO-SELINUNTE, LEGAMBIENTE “CIRCOLO CRIMISO” DI CASTELVETRANO, PROGETTO TRISCINA, RANGERS D’ITALIA DELEGAZIONE DI SELINUNTE, UNONE NAZIONALE CARABINIERI DELEGAZIONE DI CASTELVETRANO, ORGANIZZAZIONE EUROPEA VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE DELEGAZIONE DI CASTELVETRANO , VIGILI DEL FUOCO IN CONGEDO DELEGAZIONE DI CASTELVETRANO , IL GIRASOLE, MISERICORDIA DI PARTANNA, RANGERS DEL MARE.

La giornata ha visto il pieno coinvolgimento non solo delle associazioni ma anche dei cittadini che sono stati coinvolti in opere concrete di prevenzione sul bosco, quali la pulizia da vegetazione secca e facilmente infiammabile e degli stradelli da immondizia.
Secondo il Corpo Forestale nel 2008 in Italia sono stati registrati quasi 6.800 incendi boschivi, in diminuzione rispetto all`anno precedente, ma di più rispetto al 2006, con oltre 66 mila ettari di territorio in cenere, di cui 30mila di boschi e foreste.
Gli incendi boschivi, con stagioni più o meno segnate dalla violenza delle fiamme, sono purtroppo un fenomeno costante nel nostro Paese. I fatti dimostrano che quasi tutti gli incendi avvengono per mano dell’uomo mossa dai forti interessi che gravitano intorno al fenomeno.

Il Presidente dell’Associazione “Country Life 4×4” Paolo Guerra, promotore e organizzatore dell’iniziativa di quest’anno a Castelvetrano: se il bilancio del fuoco nel 2008 si è chiuso con una serie di risultati positivi rispetto agli anni passati, lo si deve alla crescente attenzione civile, attenzione che deve rimanere alta. E allora, alla vigilia dell’impegno stagionale per la tutela del patrimonio naturale dal rischio incendi, si comprende che la campagna antincendio debba essere una campagna delle idee e del pensiero, debba diventare azione informativa ed educativa, ampia e trasversale, al fine restituire a tanti cittadini la possibilità di fruire di tutte le aree verdi che rendono unica l’Italia, ne è la chiara dimostrazione la sinergia messa in campo, non solo in quest’occasione, dalle 11 Associazioni di Volontariato e di Protezione Civile di Castelvetrano, Selinunte e Partanna che voglio pubblicamente elogiare per la prontezza, disponibilità e l’alto senso civico dimostrato. Inoltre, ringrazio la Provincia Regionale di Trapani ed il Comune di Castelvetrano per il patrocinio alla manifestazione; in particolare ringrazio l’Assessore all’Ambiente del Comune di Castelvetrano- Giovanni Culoma- che a pochi mesi dal suo insediamento sta profondendo tutto l’impegno e l’attenzione possibile alla salvaguardia e tutela del nostro territorio ed un sentito ringraziamento va anche agli operatori del Comune di Castelvetrano e dell’ATO TP2 BELICE AMBIENTE che per l’evento hanno smaltito il materiale di risulta della pulizia del sottobosco.

NON SCHERZATE CON IL FUOCO