In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre domenica 25 novembre, i soci del Distretto Rotaract 2110 di Sicilia e Malta in collaborazione con il CDS Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza sulle donne, hanno dato vita a numerose iniziative di sensibilizzazione che si svolgono contemporaneamente in tutto il territorio regionale.

Il progetto di service messo in campo quest’anno dagli oltre 60 Club delle due isole, supportato dai 52 fra Associazioni e Presidi del CDS, è dedicato infatti alle donne sole o con figli che hanno subito violenza di genere in tutte le sue possibili forme.

nemmeno con un fiore programma

I 900 giovani siciliani e maltesi dell’associazione sono impegnati, fino al 30 novembre, in una massiccia azione di sensibilizzazione: da Siracusa a Messina, da Palermo a Catania, e ancora a Trapani, Ragusa ed Enna, e in numerose città delle rispettive provincie, verranno promossi convegni e conferenze sul tema, proiezioni di film, incontri didattici e campagne di informazione, fino a una delle più moderne forme di comunicazione di massa, il flashmob.

Il progetto “Nemmeno con un fiore” – questo il suo significativo titolo – sostiene inoltre concretamente lo stesso CDS Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza di genere, guidato dalla Dott.ssa Raffaella Mauceri. Lo scopo infatti è quello di affrontare un tema particolarmente delicato, informando e formando, divulgando e pubblicizzando nell’ambito rotaractiano e soprattutto attraverso di esso, la dura e straziante realtà vissuta da molte donne in tutto il territorio siciliano e maltese.

Desideriamo creare in ognuno di noi e in chi ci ascolta – afferma il Rappresentante Distrettuale Carlo Melloni, a nome di tutti i soci – la consapevolezza di ciò che realmente può accadere e accade nella nostra Sicilia, consentendoci di essere parte attiva nella difesa dei Diritti Umani, quelli negati alle donne, ma anche ai bambini, vittime di violenza.