treno.jpgRitardo di circa 70 minuti per il treno n. 8649 delle ore 07.00 da Marsala per Trapani del 21 marzo c.a., a causa della rottura di un “diodo” del circuito elettronico per la chiusura dei passaggi a livello automatizzati.

Questa rottura ha causato ritardi a diversi treni. Poi, con il fatto di essere una linea a unico binario ha fatto il resto. Infatti il ritardo di un treno porta a lunghe e diverse attese nei vari incroci dei vari treni nelle stazioni. Se davvero si vuole una linea più efficiente occorre programmare il raddoppio dei binari per la tratta Castelvetrano-Trapani.

Pensando, poi, al raddoppio per la tratta Trapani- Palermo che ha una velocità media di percorrenza di meno 50 Km/h. Bisogna, però, anche diminuire i passaggi a livello, realizzando magari collegamenti tra strade parallele alla linea ferroviaria, per collegarli trasversalmente dopo diversi chilometri. Certamente, bisogna completare tutto con l’interramento della linea per i centri di Mazara del Vallo, Marsala e Trapani, con copertura a piano di campagna, da utilizzare per parcheggi, strade e verde cittadino.