Nasce a Castelvetrano un punto di riferimento per la TIPIZZAZIONE, una procedura poco invasiva per la quale è necessaria solamente l’analisi di una piccola goccia di sangue o di saliva per ricavare il Profilo Donatore e aggiungerlo al Registro dei Donatori.

Una bella notizia, resa nota oggi da Serena Navetta, che arriva subito dopo l’imponente percorso di promozione e sensibilizzazione UN CALCIO ALLA LEUCEMIA. Il servizio sarà disponibile nei prossimi giorni grazie al Consigliere Regionale AVIS nonché Presidente AVIS Castelvetrano il Dott. Salvatore Stuppia che prontamente ha messo a disposizione locali AVIS.

Tutto sarà coordinato dal Centro Trasfusionale S.Antonio Abate grazie al Dott. Renato Messina e da Castelvetrano dal Dott. Vincenzo Leone con il supporto del Tribunale per i Diritti del Malato.

La tipizzazione è un processo indispensabile per diventare donatori e salvare la vita a chi sta male. In seguito, ad un eventuale riscontro di prima compatibilità con un paziente, il donatore sarà chiamato a ulteriori prelievi, sempre di sangue, per definire ancora meglio il livello di compatibilità.

A questo punto entra anche in gioco la “serietà” del donatore: l’adesione iniziale firmata in corrispondenza del primo prelievo ha solo valore morale e fino all’ultimo il potenziale donatore può ritirarsi.