È morto nel pomeriggio l’ex sindaco di Campobello di Mazara, Ciro Caravà. Aveva 58 anni e si trovava nella sua casa di Campobello di Mazara. Sarebbe rimasto soffocato nel tentativo di ingerire del pane e a nulla sono valsi i soccorsi.

Caravà era stato arrestato nel dicembre 2011 nell’ambito dell’operazione antimafia Campus Belli ed era stato assolto nel 2016 dopo un lungo periodo di detenzione.

“L’assoluzione “perché il fatto non sussiste” dell’ex sindaco Ciro Caravà è una buona notizia non solo per lui e per la sua famiglia, ma per tutta la città di Campobello, perché fa finalmente luce su una vicenda che ha avuto forti ripercussioni sull’intera comunità”

Con queste parole, l’attuale sindaco Giuseppe Castiglione, commentava la notizia dell’assoluzione di Caravà, da parte della Sesta sezione della Corte di Cassazione.