coltello.jpgSi comunica che nei giorni scorsi personale dipendente dalla locale Squadra Volante, in servizio per la prevenzione e repressione dei reati, nonché per il controllo del territorio è intervenuto presso la sede del locale Comando di Polizia Municipale all’interno del quale era stata segnalata la presenza di un uomo in evidente stato di agitazione.

Si tratta di C.C., 48 anni, nato a Castelvetrano ed ivi residente il quale si era recato presso il suddetto Comando per richiedere un posto di lavoro per la propria moglie.
Giunti sul posto gli operatori accertavano grazie alla testimonianza di alcuni cittadini presenti al fatto che C.C. dopo essersi allontanato aveva minacciato, impugnando un coltello a serramanico con lama appuntita e affilata lunga circa cm. 10, un gruppo di giovani che si trovavano nella vicina Piazza Matteotti i quali per sfuggire agli eventuali colpi fendenti dell’aggressore si davano alla fuga.

Gli operatori, pertanto, si mettevano immediatamente alla ricerca di C.C. e rintracciatolo proprio nei pressi della Piazza anzidetta lo avvicinavano. C.C., tuttavia, non sembrava molto disponibile al dialogo con gli agenti intervenuti, mantenendo lo stesso atteggiamento minaccioso ed aggressivo nei confronti dei tutori dell’ordine.
Il personale della Volante, pertanto, interveniva tempestivamente bloccandolo al fine di evitare eventuali situazioni di pericolo per sé e per gli altri. Sequestrato il coltello si procedeva all’accompagnamento di C.C. presso i nostri Uffici per l’adempimento formale delle operazioni di rito.