Minimum sbarca a Menfi. Lo spazio dedicato ai linguaggi fotografici, nato a Palermo a Dicembre 2015 dall’unione dei fotografi italiani Valentino Bellini e Roberto Boccaccino, si sposta a Menfi, nell’agrigentino, per una nuova partnership con #Dysturb, collettivo internazionale impegnato nella diffusione di contenuti foto-giornalistici attraverso il metodo dell’affissione di larghe stampe fotografiche in ambienti urbani.

L’evento vedrà per la prima volta, Minimum, attivo all’interno di una scuola. Il 16 Dicembre, il fotogiornalista Nicolò Filippo Rosso, incontrerà due classi del liceo “Enrico Fermi” di Menfi, per una conversazione sul ruolo del foto-giornalismo oggi, e sul suo lavoro ed impegno in Colombia. La mattinata si concluderà con l’affissione di una larga stampa fotografica dello stesso Nicolò, alla quale parteciperanno attivamente gli studenti.

Durante il pomeriggio del 16, inoltre, Minimum sarà impegnato ad affiggere 6 stampe fotografiche di largo formato tra le strade di Menfi, per diffondere contenuti di importanza sociale e culturale.

foto di Nicolò Filippo Rosso

Per chiudere l’evento, il 18 Dicembre a partire dalle 19:00, ci sarà a Casa Planeta, un talk aperto al pubblico. Minimum, insieme ai membri di #Dysturb, Laurence Cornet e Nicolò Filippo Rosso, introdurranno entrambe le realtà fotografiche, parlando anche di foto giornalismo in senso più ampio. A distanza di un anno, Minimum si è espanso e oggi è portato avanti da 5 professionisti, tra fotografi e non. “L’intento è quello di rappresentare uno spazio dove diverse realtà attive nel mondo della fotografia in Italia e all’estero possano trovare un luogo di espressione, ascolto e risonanza – dichiara Eileen Quinn, membro di Minimum- Lo spazio, offre inoltre un laboratorio di stampa e un’emeroteca liberamente consultabile dal pubblico.

Eileen Quinn, dottoranda in diritti umani, e giornalista freelance specializzata in tematiche relative ad immigrazione in Africa e in Europa. Laureata ad Oxford, ha svolto le sue ricerche tra la Sicilia e la Tunisia. Da quest’anno collabora con Minimum nella realizzazione di progetti che uniscano linguaggi fotografici a linguaggi altri di ricerca e sviluppo, come ad esempio proprio questo evento Dysturb a Minimum.

Valentino Bellini è un fotografo freelance basato a Palermo. Nel corso degli ultimi anni, Valentino, ha condotto progetti fotografici su tematiche sociali, ambientali e culturali in diversi paesi in Europa, Africa ed America Latina. E’ co-fondatore di Minimum, insieme al collega fotografo Roberto Boccaccino.