mercatino-solidale

Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, unitamente all’assessore alla solidarietà sociale, Dr.ssa Francesca Catania, ed al Dirigente dei Servizi Sociali, Giuseppe Barresi, ha presenziato all’apertura dei salvadanai per il mercatino Solidale in favore dei bisognosi.

Il Mercatino, che ha visto la presenza di centinaia di castelvetranesi che vi si sono recati per acquistare dei capi d’abbigliamento, calzature, giocattoli, oggettistica e quant’altro messo a disposizione da diverse aziende, con la certezza che le somme sarebbero state destinate ad impinguare un fondo di solidarietà in favore delle famiglie bisognose.

Le somme raccolte saranno così destinate, 2000 euro per la Caritas che sono stati consegnati a Don Baldassare Meli, e 600 euro saranno impegnati per acquistare alcuni apparecchi televisivi per i detenuti della Casa Circondariale di Castelvetrano.

Voglio ringraziare tutte le associazioni che si sono spese in maniera encomiabile per la realizzazione di questo obiettivo- ha affermato il sindaco- oltre alle famiglie in difficoltà abbiamo deciso anche di destinare un piccolo fondo per acquistare dei televisori per i detenuti che ci hanno scritto perché privi di qualsiasi forma di intrattenimento.

A tal proposito i volontari hanno deciso di tenere aperto il mercatino fino a venerdì prossimo per raccogliere altri fondi per rimpinguare il fondo si solidarietà. L’assessore Catania ha così commentato:

Si è trattato di un vero e proprio evento dai tanti significati: Crescita culturale, Incontro associazionistico, Condivisione delle finalità, per una gara di solidarietà verso altri che nemmeno si conosco, ma che sono stati un propulsore fantastico per giustificare la fatica, l’assenza dalla propria famiglia, i disagi climatici per privilegiare i bisogni altrui, quelli degli immigrati, dei detenuti, dei bimbi speciali, dei ricoverati presso l’ospedale o presso la casa di riposo, e per i poveri sia vecchi che nuovi- ha continuato l’assessore- i ringraziamenti dovrebbero essere tanti, nominali e di categoria, alle aziende che hanno donato i capi d’abbigliamento, alle attività commerciali, alla tipografia, al proprietario dei locali che ci ha ospitato, al supporto musicale, ai club services, alle forze dell’ordine, ai giornalisti che hanno dato risalto all’evento, a tutti coloro che hanno supportato le manifestazioni, a chi ha gioito del buon risultato, al Sindaco che è stato il garante dell’intento e delle azioni, ognuno si riconosca nel suo ruolo.