Un frate è stato arrestato con l’accusa di avere abusato di un ragazzino di 12 anni, figlio di amici di famiglia. L’episodio è avvenuto a Marsala.

Le indagini sono state avviate dalla Squadra mobile di Trapani, dopo una segnalazione fatta al “Telefono Azzurro”. Il frate ha ricevuto la notifica del provvedimento d’arresto in Abruzzo, nell’istituto religioso in provincia dell’Aquila in cui risiede.

Qualche anno fa, per lo stesso reato, era stato condannato. La vittima in quell’occasione era un bambino di 10 anni.

Le indagini che hanno portato al nuovo arresto sono state coordinate dal sostituto procuratore Giulia D’Alessandro che ha ottenuto dal gip Francesco Parrinello l’ordinanza di custodia cautelare.