guardia costieraNell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2013” i militari della Guardia Costiera di Mazara del Vallo hanno effettuato nel fine settimana appena trascorso specifica attività di controllo finalizzata, a terra, alla verifica dell’ adeguamento delle strutture balneari alla normativa locale in materia di corretta predisposizione del servizio di salvataggio, e, in mare, al rispetto dell’ordinanza di sicurezza balneare da parte dei diportisti.

Nell’attività in parola sono stati impiegati 15 militari, 3 mezzi navali ed effettuati circa 150 controlli.

Da segnalare il sequestro di una rete che veniva utilizzata, in violazione del Decreto della Regione Sicilia sull’uso delle spiagge, per la pratica del calcio-tennis sull’arenile di Tonnarella.

Si ribadisce ancora una volta ai diportisti il divieto di transitare entro i 300 metri dalla costa nonché il limite di velocità dei 10 nodi da osservare in navigazione entro i 1000 metri.

La Guardia Costiera invita, altresì, tutti i fruitori delle spiagge a voler conferire correttamente i rifiuti preservando la salubrità e la pulizia degli arenili. Altrettanto viene richiesto ai diportisti ai quali si rammenta il divieto assoluto di gettare in mare i rifiuti prodotti a bordo. I contravventori saranno puniti severamente con salate sanzioni amministrative.

Si rammenta che tutte le eventuali EMERGENZE in mare potranno essere – 24 ORE SU 24 – immediatamente segnalate VIA RADIO [VHF/FM] – CANALE 16 nonché telefonicamente al 1530 (NUMERO BLU) .

Comunicato: Capitaneria di Porto di Mazara