frana salemiSalemi tagliata in due: fango nella via Marsala, massi e detriti nella via Lo Presti, allagamenti nelle frazioni e nella Zona Nuova. Un violento nubifragio ha investito nel primo pomeriggio di domenica il centro abitato e le frazioni di Salemi, causando allagamenti e l’ennesima frana precipitata giù da Monte Rose.

Una incontenibile valanga di fango riversatasi all’interno di molte case attraverso le porte per poi fuoriuscire dai balconi e finestre nella sottostante Via Marsala. Al momento in cui scriviamo, la città è praticamente spaccata in due. Pericolosissimo risulta l’attraversamento della via Lo Presti, l’altra importante arteria che collega il centro con la zona dei Cappuccini, per la presenza di grandi massi e una impressionante quantità di detriti non segnalati.

Alcune squadre sono già al lavoro per rimuovere fango e pietre. Allagamenti si segnalano nelle frazioni di Ulmi e Pusillesi e nella Zona Nuova, nelle vicinanze della scuola elementare e della vecchia cabina dell’Enel. In poche settimane, è il secondo di una ormai lunghissima serie di episodi simili. Ritorneremo sull’argomento più dettagliatamente con un nostro prossimo servizio.

Franco Lo Re
per marsala.tp24.it