Se Matteo Messina Denaro valuta l’opportunità di dare seguito al piano di morte contro il giudice Nino Di Matteo e contro di me – come confermano le recenti dichiarazioni del pentito Lo Piparo e quelle di qualche anno fa del collaboratore Stefano Lo Verso – lo Stato non deve invece avere dubbi nel fare il massimo per giungere alla sua cattura.

Giuseppe LumiaNon bisogna lasciargli spazio. E’ necessario isolarlo, colpirlo al cuore delle sue protezioni interne alle istituzioni. Da parte mia continuerà il bombardamento che da anni porto avanti contro il boss e la sua rete di collusioni.

Di recente con delle interrogazioni ho ricostruito la sua struttura familiare lanciando anche un appello pubblico alla figlia a schierarsi per la consegna del padre alla giustizia. Così anche ho ricostruito i rapporti con l’economia, la massoneria, la politica … facendo, come sono abituato, i nomi e i cognomi, spiegando le strategie e gli interessi di Cosa nostra.

E’ questa la strada da percorrere senza tentennamenti, costi quel che costi.

Giuseppe Lumia