lo-sciuto-erranteL’onorevole  Giovanni Lo Sciuto aderisce al Nuovo Centro Destra del ministro Angelino Alfano. Eletto nel Pds-Mpa nell’ottobre del 2012 e dopo diversi tentativi, l’onorevole Lo Sciuto ha sciolto la riserva ed ha ufficializzato l’adesione al gruppo NCD  dell’ARS .

Do il mio benvenuto nel gruppo del Nuovo Centro Destra all’onorevole Giovanni Lo Sciuto – ha dichiarato il capogruppo Ncd, Nino D’Asero, evidenziando anche l’importanza del nuovo ingresso affermando: anche se alla  sua prima legislatura, l’amico Lo Sciuto ha già dimostrato il proprio valore politico, non fosse altro perché è presentatore di sei disegni di legge in maggior parte puntanti alla salvaguardia del territorio e alla semplificazione amministrativa, senza perder di vista lo sviluppo economico dell’Isola. Insomma – continua D’Asero – ha già dimostrato una sensibilità politica assolutamente in linea con il programma Ncd che, qui in Sicilia, verte proprio su questi temi sempre legati al sostegno alla piccola e media impresa e, dunque, allo sviluppo sostenibile.

Quindi, si concretizza in queste ore la tanto attesa scelta di Giovanni Lo Sciuto che lascia definitivamente l’esperienza politica dell’area politica costituita dall’ex governatore Raffaele Lombardo. E adesso, nella politica castelvetranese cosa accadrà? Se lo chiedono in molti. I due ex antagonisti Felice Errante e Giovanni Lo Sciuto, che si sono dati battaglia per la carica di sindaco nel 2012 adesso, non solo militano nelle stesso partito ma devono lavorare insieme per concretizzare il progetto politico ideato da Angelino Alfano. Del resto la pace tra Lo Sciuto ed Errante  era “scoppiata” già da alcuni mesi.

Mancava solo l’ufficialità che adesso è arrivata. Se tutto andrà come previsto. Il neo gruppo dell’NCD al Consiglio Comunale di Castelvetrano potrebbe diventare una “corazzata” Dagli attuali 3 consiglieri potrebbe addirittura passare a 10 componenti ed aumentare fino a 12 se anche Ingrasciotta e Barresi amici di Turano, aderiranno all’NCD dove peraltro, Mimmo Turano di fatto intende stare con quel che rimane dell’UDC.

A questo punto la decisione di Giovanni Lo Sciuto, non può lasciare indifferente le prossime decisioni politiche del sindaco Errante. I latini dicevano…. Mutatis mutandis

Filippo Siragusa