Apprendiamo la notizia di una ennesima variante al Piano Regolatore Generale del Comune di Castelvetrano. Le varianti ai piani regolatori in Sicilia, spesso sono stati oggetto di interventi che hanno lasciato in molti casi, danni al patrimonio paesaggistico e naturale.

Si tratterebbe di un intervento edilizio all’interno della riserva Foce del Fiume Belice e Dune Limitrofe, riserva in cui Legambiente Sicilia si è spesa ultimamente, con incontri e proposte concertate con l’ente Gestore, per una migliore fruizione della zona naturale e per consentire la corretta balneazione, rispettosa di un luogo da valorizzare.

“Ci chiediamo – dichiara Mimmo Fontana, presidente regionale di Legambiente Sicilia – come mai un intervento di nuova sistemazione dei prospetti e delle pertinenze esterne, ossia una manutenzione ordinaria, del “Paradise Beach Hotel” presupponga l’approvazione di variante urbanistica al P.R.G.? Si tratta di errori burocratici oppure si tratta di ampliamenti dell’edificio esistente? E anche se fosse cosi, l’ente gestore si è pronunziato?”