“Per affermare la legalità e sconfiggere il malaffare della mafia l’impegno deve essere corale, senza se e senza ma. E in dieci anni di sindacatura sono stato a fianco del dirigente scolastico del liceo classico Francesco Fiordaliso nel suo percorso di formazione scolastica e sociale per la legalità”.

Lo ha detto Gianni Pompeo, sindaco per dieci anni a Castelvetrano e ora in corsa alle elezioni regionali nella lista dell’Udc.

Pompeo si è detto «molto amareggiato delle dichiarazioni di Fiordaliso comparse oggi su alcuni quotidiani siciliani». E ha aggiunto: «Il preside Fiordaliso sa bene che ad ogni iniziativa da lui promossa il Comune è stato al suo fianco, dimostrando vicinanza e condivisione di percorsi, perché allora parlare di isolamento? Alla solidarietà parlata ho aggiunto l’azione dei fatti. La vicinanza a Fiordaliso non è storia passata da amministratore ma rimane ferma e convinta ancora oggi da semplice cittadino».