Hanno avuto inizio questa mattina i lavori urgenti di messa in sicurezza e di ripristino delle condizioni di navigabilità del porto di Marinella di Selinunte, in seguito alle criticità riscontrare negli scorsi mesi.

Le opere di drenaggio di sabbia e posidonia, per una spesa di 70.000 euro sono state affidate ad un’azienda di Alcamo, in seguito a deliberazione della Giunta Regionale su richiesta dell’Assessore Regionale, Marco Falcone. La perizia per i lavori di primo intervento è stata eseguita negli scorsi mesi dal Genio Civile di Trapani che presso il bacino portunale di Marinella ha eseguito una serie di sopralluoghi specifici.

Il tempo stimato per i lavori è di 45 giorni, dal 26 febbraio a giorno 12 aprile. Durante questo periodo sono interdetti sia il transito e la sosta a persone e mezzi che la navigazione, la sosta e l’ormeggio a navi, imbarcazioni e natanti sulle banchine e negli specchi acquei portuali entro il raggio di 30 metri dai mezzi addetti ai lavori.

E’ altresì interdetto il transito di persone e cose nelle aree di cantiere appositamente delimitate dalla
ditta incaricata dei lavori.