canile castelvetranoLa Giunta Municipale ha deliberato di approvare un progetto esecutivo per il canile municipale che sarà interessato da lavori di ampliamento per consentire di ospitare almeno una settantina di cani.

Da circa un anno è entrato in funzione il canile municipale che è gestito direttamente dall’Amministrazione e dal servizio veterinario dell’Ausl, il comune garantisce il servizio di accalappiamento cani randagi che, secondo quanto previsto dalla norma, vengono sottoposti a visita veterinaria, sterilizzati, microchippati, e rilasciati poi sul territorio.

La struttura comunale è costituita da box per il rifugio dei cani per circa quaranta animali, un box sanitario, uffici ed ambulatorio.

La crescente domanda e la qualità del servizio offerto, hanno fatto maturare al primo cittadino l’idea di ampliare il canile: “La struttura esisteva da circa un decennio ma non era mai stata aperta- afferma il sindaco- noi abbiamo adottato tutte le procedure per la riapertura ed il funzionamento e visti i buoni esiti abbiamo deciso di ampliarla ulteriormente per questo ho dato incarico al settore opere pubbliche di predisporre un progetto esecutivo per l’ampliamento.”

L’intervento prevede l’ampliamento dell’area di pertinenza, la realizzazione di una piattaforma in calcestruzzo e la fornitura e la collocazione di dodici box modulari, in pratica verrà costituita una struttura del tutto analoga a quella esistente che permetterà il rifugio di oltre 70 cani per un importo di spesa di circa € 50.000,00. Il progetto fra le altre cose, ha ottenuto il nulla osta da parte del dipartimento di prevenzione, area di sanità pubblica veterinaria, dell’Ausl n°9 di Trapani, ed ha incontrato il parere favorevole del Consiglio Provinciale che, nelle sedute di variazione di bilancio, ha deliberato la compartecipazione finanziaria per la realizzazione del canile.