Sabato 11 febbraio alle ore 18,30 presso il Teatro Selinus di Castelvetrano, Palma Vitae organizza un momento di riflessione sul tema “L’Amore per l’Essere Donna”.

“I tristi fatti di cronaca di violenza sulle donne, che hanno caratterizzato l’inizio di questo nuovo anno, portano sempre più incessantemente a parlare di femminicidio, non limitando l’argomento a quelle date ormai istituzionalizzate, cioè il 25 novembre, Giornata Internazionale contro la Violenza di Genere e l’8 marzo, Giornata Internazionale delle Donne.” Questa l’affermazione della dott.ssa Agueli, presidente di Palma Vitae che continua : ”L’attività di sensibilizzazione e di prevenzione deve necessariamente avvenire 365 giorni l’anno, perché non si può accettare che in una società civile una donna su tre all’anno muoia per mano di un uomo violento”.

L’associazione Palma Vitae di Castelvetrano, a difesa e sostegno delle donne in difficoltà, si spende sul territorio con questo obiettivo specifico, quello di promuovere una cultura autentica e libera dell’Essere Donna, libera dai quei condizionamenti socio-culturali che spesso la vedono sottomessa in relazioni affettive violente.
“Un po’ tutti siamo stati colpiti dalla recente storia della ragazza di Messina, bruciata con l’acido da parte del suo fidanzato e che ha difeso contro ogni prova evidente. È necessaria una chiave di lettura per comprendere i meccanismi profondi che si innescano in una relazione affettiva non sana, che possono portare a questi comportamenti dal di fuori incomprensibili ma che purtroppo, spesso, ricorrono nel fenomeno, cioè quello della giustificazione dell’aggressore. “
Partendo da questo e in occasione della vicina data della festa di San Valentino, Palma Vitae vuol dare un segnale e uno spunto di riflessione sull’ amore, l’amore che parte da se stessi e per se stessi, come fondamento per una relazione improntata al rispetto reciproco.
L’appuntamento è dunque sabato 11 febbraio, alle ore 18,30, una serata fatta di parole e musica, con il contributo di una cantante di talento, Lea Benigno, ex concorrente del programma televisivo “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici, accompagnata al piano dal maestro Giuseppe Denaro, sulla scia della voce narrante dell’attrice di teatro Carmela Gancitano.
L’entrata sarà libera per poter dare a quante più persone vorranno strumenti di consapevolezza e condivisione di un momento di bellezza come contrasto alla violenza.